Sono anche un appassionato di auto, anche se in questo caso vi sono dei distinguo da fare.

In questo caso "passione" non Ŕ forse la parola corretta, oppure deve essere intesa nel suo senso piu' ampio. In altre parole, mensilmente leggo Quattroruote (e qualche volte AM che esce con Tuttosport il primo sabato del mese) da cui ricavo le informazioni che mi interessano.

In altre parole, seguo quelle che sono le offerte del mercato dell'auto, ma non per questo le auto sono la mia "passione".

Diciamo che la cosa piu' corretta da dire e' che mi piace essere informato su quanto il mercato dell'auto offre: questo intendo per passione.

Io non ho posseduto molte auto, quelle che ho avuto sono state:

  • Fiat UNO ES (Energy Saving - La Uno "risparmiosa")

  • Hyunday Pony 1.3 GLS

  • Fiat Bravo 1.9D S

  • Alfa Romeo 145 TD

  • Lancia Delta 1.6 HPE

  • Fiat Brava 1.9 TD ELX

  • Fiat Marea 2.4 JTD WeekEnd HLX

  • Fiat Marea 2.4 JTD WeekEnd HLX (Non e' una ripetizione me e' uguale, anche nel colore alla precedente)

  • Chevrolet Captiva 2.0 TD LTX

Le auto con cui sono cresciuto (ovvero quelle del mio papa') sono state:

  • Fiat 850

  • Fiat 1100R

  • Fiat 125 S

  • Fiat 132 GLS (2 una grigia ed una verde)

  • Fiat Uno ES (la stessa che ho guidato io)

Le auto pero' che io "amo" sono in realta' altre:
  • Citr÷en DS

Vuoi saperne di pi¨ sul DS?

Che dire di questa mitica auto nata nel 1956 e che proponeva soluzioni avveniristiche che trovano applicazioni ancora oggi (le sospensioni pneumatiche, i fari che seguono la strada, il cambio automatico ...)?
  • Citroen CX

 

L'auto che ha sostituita la Deesse, anch'essa assolutamente rivoluzionaria per gli anni in cui e' stata in produzione.
  • Citroen 2CV
Credo che quest'auto non necessiti di alcuna presentazione e/o commento.
  • Renault 4
Anche l'R4 non ha bisogno di commenti. Spartana, semplice e robusta era insuperabile in molti campi (be', non nel confort ovviamente), dove aveva poche rivali. Ad esempio sulla neve o sui terreni "difficili" non si fermava mai. Ricordo che una volta andando in montagna sotto una nevica l'unico a non avere problemi di mobilita' e' stato un mio amico con l'R4; mentre io con la Uno ho faticato un bel po' ed una altro con la 131  Mirafiori si Ŕ fermato subito ...
  • Fuoristrada in genere
Queste sono veramente la mia passione. Adoro i fuori strada (in particolare il Range Rover o il Grand Cherokee) anche se sono sicuro che se mai ne acquistero' uno NON lo usero' mai in campagna (sono mica matto, rischiare di rigare una macchina da, minimo, 50 milioni ...).
  • Citroen SM

Questa e' un'auto veramente particolare nata da una (sfortunata) partnership tra Citroen e Maserati.

Non vorrei sbagliarmi ma credo che ne siano stati prodotti e venduti pochi esemplari.

 

Un particolare ringraziamento va al sito www.pagine70.com da cui ho "prelevato" tutte le immagini (tranne quella della Cadillac Escalade) presenti in questa pagina.

 

 

Per un certo periodo della mia vita (diciamo tra i 14 ed i 18-19 anni) ho avuto una vera e propria passione per le moto, d'altro tra i miei coetanei chi non l'ha avuta?

Passione che e' scemata fino al disinteresse in seguito ad un brutto incidente che mi ha visto protagonista nella notte del 31 agosto 1986. Se sono vivo, e posso scrivere queste righe posso solo ringraziare chi quella sera ha "vigilato" dall'alto x me.

Ero un vero appassionato (maniaco) in particolare delle moto da cross e da regolarita' (credo di essere uno dei pochi rimaste ad usare questo termine invece di enduro). In particolare impazzivo per la KTM e la Gilera.

Quando scrivo "maniaco" non lo dico a caso: ero in grado di distinguere il modello di una KTM da particolare insignificanti (come il numero di alette sul convogliatore in plastica del radiatore ...). Attenzione quando indico modello voglio dire l'anno di produzione di  un determinato modello!

In quanto italiano DOC, con i miei amici ci dividevamo in due gruppi, quelli che amavano le KTM e chi tifava per la Cagiva. 

La passione era tale che con i nostri motorini andavamo a spasso per i campetti di cross della zona (in particolare a Vialfre' e Vische) per vedere qualsiasi tipo di gare.

In questo caso la passione era (inevitabilmente) inversamente proporzionale alle possibilita' economiche. In altre parole una cosa erano le moto che amavo ed un'altra quello che ho posseduto:

  • Motorino "Testi" (anche detto "Cabotrone")

  • Honda XL 125 (l'unica 125 a 4 tempi ...)

  • Ciao (ovviamente con il Polini da 60cc ed il serpentone)

Il Ciao (non targato) e' ancora nel mio garage, mentre il cabotrone e' stato demolito e l'XL si e' demolita nell'incidente.